Visitare Praga: la destinazione per gli amanti della cannabis e del CBD

Negli ultimi mesi, la Repubblica Ceca ha fatto notizia nel mondo della cannabis per i suoi piani coraggiosi di creare un mercato regolamentato e di porre fine al proibizionismo della cannabis nel cuore dell’Europa. Ma questi sforzi richiedono tempo e anche se tutto va secondo i piani, potrebbero passare altri due anni prima che chiunque possa acquistare legalmente cannabis ricca di THC. Quindi, quali opzioni avete se decidete di visitare questo bellissimo Paese e la sua splendida capitale, Praga, prima che la legalizzazione entri in vigore?

Perché Praga è una destinazione popolare per gli amanti della cannabis e del CBD

Leggi della Repubblica Ceca in materia di cannabis e CBD

Come probabilmente avrete già sentito, La Repubblica Ceca ha innalzato il limite di THC in qualsiasi tipo di cannabis e prodotti a base di cannabis all’1% nel gennaio 2022. . Da allora è possibile acquistare fiori di CBD più potenti (perché più THC contiene una varietà, più CBD e terpeni sono presenti), oli di CBD Oli di CBD, penne da svapo al CBD o anche creme al cannabidiolo creme e unguenti con un profilo terpenico più ricco.

Dove acquistare cannabis a Praga

Come i turisti possono accedere legalmente a questi prodotti a base di CBD a Praga

Ci sono decine di cosiddetti negozi CBD nel centro di Praga ed è facile cercarli su Google e controllare le recensioni dei prodotti e la qualità del servizio. Naturalmente, è assolutamente legale acquistare e consumare cannabis e prodotti a base di CBD nella Repubblica Ceca, tuttavia, a causa di problemi con le autorità e di dubbi sul CBD come “alimento”, la stragrande maggioranza dei venditori non dichiara che i propri prodotti sono destinati al consumo diretto. Tra questi vi sono fiori, oli e altri prodotti come le gelatine (sempre più diffuse).

Si tratta di una zona grigia dal punto di vista legale e, infatti, il Ministero dell’Agricoltura ha recentemente annunciato che inizierà a perseguire tutti i venditori di CBD che affermano che i prodotti a base di CBD sono destinati al consumo diretto. Spesso definiscono i prodotti a base di CBD “oggetti da collezione” o dicono, ad esempio, che gli oli dovrebbero essere usati per ungere le porte cigolanti. Il che è ovviamente sciocco, perché nessuno pagherebbe decine di centinaia di euro per una bottiglietta d’olio per lubrificare le porte.

Migliorare la qualità del mercato europeo del cannabidiolo

I primi negozi di CBD sono stati aperti a Praga circa sette anni fa e per i primi anni si sono affidati all’importazione di fiori di CBD da paesi come la Svizzera e l’Italia. Tuttavia, all’inizio la qualità del prodotto era piuttosto scarsa, soprattutto perché i fiori venivano coltivati con una quantità di THC superiore a quella consentita all’epoca nella Repubblica Ceca, il che significava che i distributori dovevano “lavare” il THC e nel processo perdevano anche molti terpeni. Inoltre, il prodotto finale aveva un aspetto strano (vecchio), era troppo secco e il sapore era spesso orribile.

Fortunatamente, questa situazione ha iniziato a cambiare circa tre anni fa, quando sono emerse alcune varietà di CBD di alta qualità che rispettavano il limite legale di THC, quindi non avevano bisogno di essere lavate. Inoltre, i primi coltivatori nazionali sono entrati nel mercato del CBD e, infine, quando è stato consentito l’1% di THC, il problema della cannabis CBD esaurita è scomparso completamente. Da allora, potete essere certi che la maggior parte della cannabis ricca di CBD in offerta a Praga ha un bell’aspetto e un ottimo sapore.

Moduli illegali

Tuttavia, dobbiamo ammettere che la maggior parte dei turisti a Praga è alla ricerca della “cosa vera” (cioè cannabis o marijuana ricca di THC). In questo caso, devono rivolgersi al mercato nero, perché qualsiasi cosa con più dell’1% di THC rimane illegale. Beh, è illegale comprarla, venderla o possederla, ma il consumo stesso è legale, come nella maggior parte dei Paesi europei, perché viene rispettato il diritto umano di base di portare nel proprio corpo ciò che si vuole. Tuttavia, è ovvio che quando si vuole consumare una certa sostanza, bisogna prima esserne in possesso – e il possesso di più di 10 grammi di marijuana (o di 1 grammo di THC puro) è ancora considerato un reato nella Repubblica Ceca. Anche il possesso di quantità minori non è legale, ma è considerato un reato (con una multa fino a 600 euro).

Praga è nota per i numerosi pub e bar in cui il personale vende cannabis con quantità illegali di THC. Di solito vendono solo a persone del posto che conoscono personalmente o semplicemente a chiunque lo chieda (occasionalmente, questi posti finiscono per essere chiusi e i loro proprietari perseguiti dopo essere stati scoperti dalla polizia). Se non volete cercare l’erba negli innumerevoli bar di Praga, potete semplicemente passeggiare lungo la magnifica Piazza Venceslao e aspettare gli onnipresenti ragazzi incappucciati che prima o poi vi avvicineranno con le parole magiche “chceš trávu nebo hašiš? – che significa “vuoi comprare erba o hashish?”.

Il problema dell’acquisto da questi rivenditori è spesso il prezzo eccessivo dei prodotti e la mancanza di controlli di qualità. Ciò significa che non si può mai essere sicuri (fino a quando non si consuma effettivamente) se ciò che si è appena acquistato per strada è effettivamente hashish o piuttosto un pezzo di asfalto. La situazione nei bar e nei pub è solitamente migliore in termini di qualità, perché questi luoghi si riforniscono per lo più da coltivatori locali indoor che sanno come produrre cannabis di alta qualità con molto THC. Ma non ci sono nemmeno garanzie a causa della natura illegale dell’intera attività.

La questione HHC

Da un anno a questa parte, a Praga c’è anche un’altra possibilità di sballarsi legalmente, quando hanno iniziato a comparire decine di negozi che offrono il nuovo cannabinoide HHC. Il HHC o esaidrocannabinolo è un derivato semisintetico del CBD o del THC che dovrebbe avere effetti più blandi ma comunque psicoattivi rispetto al THC. E poiché le autorità statali sono state colte di sorpresa, il mercato di questa sostanza dagli effetti a lungo termine sconosciuti e dalle contaminazioni potenzialmente pericolose è letteralmente esploso a Praga.

Molti negozi di CBD sono passati dalla vendita di prodotti CBD naturali alla vendita di centinaia di grammi di cannabis CBD spruzzata con HHC, anche a bambini e adolescenti, a causa della totale mancanza di regolamentazione. Infine, il Ministero della Salute è intervenuto e ha emanato un decreto che vieta l’HHC a partire dal 1° luglio 2023. Tuttavia, questa è solo una soluzione parziale, perché, come sanno gli esperti di cannabis, ci sono più di 30 cannabinoidi sintetici, nuovi derivati semi-sintetici del CBD che arrivano nella Repubblica Ceca e in tutta Europa dagli Stati Uniti, e alcuni di essi sono anche psicoattivi.

La soluzione è molto semplice: basta legalizzare il THC naturale e nessuno sarà più interessato ai cannabinoidi semisintetici. La gente vuole solo sballarsi e, vietando il THC, le autorità non fanno altro che spingere i consumatori a usare sostituti potenzialmente pericolosi. L’altro aspetto negativo della moda dell’HHC è che le aziende produttrici di CBD che non sono salite su questo carro semisintetico stanno ora lottando per sopravvivere, perché molti dei loro clienti sono passati all’HHC. Speriamo che questo cambi presto e che Praga abbia solo negozi di CBD o dispensari di THC.

Luoghi per fumare a Praga

A Praga ci sono molti posti bellissimi per godersi la cannabis e il CBD. Fate un giro in barca sull’imponente fiume Moldava, con molti ponti storici, magnifiche viste sul Castello di Praga e altre architetture mozzafiato. O semplicemente passeggiare per Strahovský klášter (Monastero di Strahov) e Petřínské zahrady (Giardini di Petřín) con la sua alta torre di guardia, da cui si può ammirare una splendida vista della Città Vecchia.

Mi sono sempre piaciute le zone su entrambe le sponde della Moldava; ad esempio, il Castello di Vyšehrad e i parchi circostanti offrono luoghi per un tranquillo relax, tramonti incredibilmente piacevoli e pittoreschi e ottimi ristoranti con una perfetta birra ceca e una cucina gustosa. In generale, a Praga ce n’è per tutti i gusti: se vi piace l’architettura tradizionale, l’intera Praga vi lascerà a bocca aperta; se preferite gli animali, c’è un enorme zoo; e se preferite le piante, c’è un incredibile Giardino Botanico nel quartiere di Troja.

Consigli aggiuntivi

Sebbene l’atteggiamento generale nei confronti della cannabis e del CBD sia amichevole, non è consigliabile fumare spinelli in pubblico perché, in caso di incontro con la polizia, questa non è in grado di riconoscere se si tratta di CBD o THC e può confiscare tutta la cannabis che avete con voi. Oppure a volte (soprattutto durante le partite di calcio) si possono incontrare gruppi di neonazisti che odiano tutte le droghe e in particolare la cannabis e i suoi consumatori. E non si preoccupano affatto se si tratta di CBD o THC. Ma questi incidenti erano rari anni fa e oggi si verificano molto raramente.

Attività legate alla cannabis

A Praga non ci sono social club della cannabis, ma ci sono decine e decine di bar e pub cannabis-friendly, anche se, a causa della legge, non lo pubblicizzano. Il leggendario Cross Club di Holešovice è noto per la sua piacevole atmosfera da cannabis.

Per quanto riguarda gli eventi legati alla cannabis, ogni anno si tiene la Marcia del Milione di Marijuana una marcia pacifica attraverso il centro di Praga con eventi e concerti alla fine. Di solito si svolge il primo sabato di maggio.

A novembre si tiene una delle più grandi fiere della cannabis al mondo: Cannafest Praga . In passato l’esposizione si trovava nell’ammirevole sede di Výstaviště Holešovice (quartiere fieristico di Praga), ma un paio di anni fa si è trasferita alla periferia della città in una sede più grande: Výstaviště PVA Letňany (centro espositivo di Praga Letnany). L’evento si tiene sempre il primo fine settimana di novembre.

In conclusione…

Praga è diventata una destinazione turistica popolare per gli appassionati di cannabis e CBD. La città offre un’ampia varietà di opzioni, dai negozi del CBD ai bar e ai festival internazionali.

È importante ricordare che, sebbene la cannabis sia depenalizzata nella Repubblica Ceca e si stia cercando di porre fine alla proibizione a breve, oggi è ancora illegale e maneggiarla può avere conseguenze legali. Ma nel complesso, Praga è un luogo emozionante da esplorare con o senza cannabis!

Lukas Hurt
Attivista per la cannabis | Giornalista che si occupa di questioni legate alla cannabis in Europa centrale

Mi Cesta0
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
Aprire la chat
1
Avete bisogno di aiuto?
Ciao!
Possiamo aiutarvi?
Attenzione Whatsapp (lunedì-venerdì/ 11.00-18.00)