Proprietà dell’olio di canapa: a cosa serve?

Olio di CBD, proteine di canapa

Scoprite come l’ olio di semi di canapa può aiutarvi nella vita di tutti i giorni aggiungendo un nuovo nutriente completamente naturale alla vostra dieta. Quali sono i vantaggi? Come prenderlo? Quali sostanze nutritive contiene?

Cosa vuoi sapere?

Olio di canapa: proprietà e benefici più importanti

Il olio di canapa o olio di semi di canapa è di colore dorato o verde brillante (a seconda che si ottenga dai semi decorticati o interi) e ha un delicato sapore di nocciola. Tra i suoi benefici c’è il fatto che è una fonte di omega 3, con proprietà cardiovascolari e antinfiammatorie.

In questo articolo spieghiamo cos’è l’olio di canapa, come si ottiene, le sue proprietà nutrizionali e tutti i benefici per la salute che derivano dalla sua integrazione nella dieta.

Ne evidenziano i 3 principali vantaggi

  • È una fonte naturale di Omega 3
  • Proprietà cardio-sanitarie
  • Effetto antinfiammatorio.

A cosa serve l’olio di canapa? Nutrienti ed effetti

L’olio di canapa è uno dei cibi più ricchi di omega 3. È stato dimostrato che questo componente è benefico per il cuore, antinfiammatorio e protegge il corretto funzionamento del sistema nervoso. I benefici degli omega 3 comprendono:

  • Si tratta di un tipo di grasso sano per il cuore che riduce la pressione sanguigna, i trigliceridi e i livelli di colesterolo LDL (o “colesterolo cattivo”).
  • Proprietà antinfiammatorie, che possono aiutare in caso di dolori articolari, artrite e osteoartrite, malattie infiammatorie intestinali.
  • Prevenzione del declino cognitivo, poiché gli omega-3 fanno parte dei neuroni e dei neurotrasmettitori.
  • Prevenzione di alcuni tipi di cancro, come quello al colon, alla prostata e al seno.

Altri componenti importanti dell’olio di canapa sono i fitosteroli (steroli vegetali, componenti che aiutano a ridurre il colesterolo LDL) e i tocoferoli (vitamina E, antiossidante).

Olio di canapa
Olio di canapa dorato. Si ottiene dai semi di canapa.

Caratteristiche dell’olio di canapa: colore e sapore

Le caratteristiche dell’olio di canapa variano leggermente a seconda di come viene ottenuto:

  • Olio di canapa verde: ricavato dai semi interi, ha un colore verde brillante e un intenso sapore di nocciola. Ha un elevato contenuto di clorofilla. Va notato che la clorofilla è molto sensibile alla luce, quindi questo olio deve essere conservato in un luogo fresco e buio (si consiglia il frigorifero).
  • Olio di canapa dorato: ottenuto da semi di canapa sbucciati e tostati, ha un colore dorato e un leggero sapore di nocciola.

Tutti i nostri oli sono ottenuti dalla spremitura a freddo di semi di canapa biologici.

    Come introdurre l’olio di canapa nelle ricette?

    Si può usare quest’olio come si usa l’olio d’oliva o qualsiasi altro olio per condire. Ci piace molto come condimento per hummus, piatti di pasta, legumi o riso, insalate, guacamole e creme di verdure. Si può anche aggiungere a una salsa al pesto fatta in casa, in combinazione con olio d’oliva vergine.

    Si consiglia di introdurre l’olio di canapa come ingrediente in cucina, non a cucchiaiate, come se fosse un integratore di omega. Riteniamo che incorporare l’olio nelle vostre ricette vi garantirà un consumo regolare. In questo modo la vostra dieta sarà più ricca di omega-3.

    In quali diete sono interessanti le proprietà dell’olio di canapa?

    L’olio di canapa fornisce gli omega 3 necessari all’organismo:

    • Diete per la salute del cuore: ipertensione, aritmia, colesterolo, diabete, fegato grasso, ecc.
    • Diete per migliorare la circolazione: vene varicose, gambe stanche, età avanzata, ecc.
    • Diete per disturbi nervosi: stress, depressione, ansia, iperattività, ecc.
    • Diete per la gravidanza e l’allattamento: il fabbisogno di omega-3 aumenta durante queste fasi.
    • Diete antidolorifiche (antinfiammatorie): dolori mestruali, artrite, bronchite, psoriasi, malattie infiammatorie intestinali, ecc.

    Noi di Cannactiva raccomandiamo una consulenza professionale e che la terapia dietetica sia accompagnata da abitudini e stili di vita adeguati, evitando una vita sedentaria. Consultare il proprio medico di fiducia.

    Quanto olio di canapa è consigliato?

    La quantità giornaliera raccomandata dipende dall’individuo e dalle sue esigenze. In generale, 1 cucchiaio da dessert è sufficiente per ottenere tutti gli omega-3 di cui un adulto ha bisogno (cioè 5 ml. di olio forniscono circa 1 g. di omega-3). Tuttavia, è possibile consumarne di più in modo sicuro.

    Che cos’è l’olio di canapa?

    L’olio di canapa si ottiene dalla spremitura a freddo dei semi di canapa. semi di canapa . Ha un elevato contenuto di acidi grassi essenziali omega 3 e omega 6 (70%) ed è un’ottima fonte alimentare di questi componenti.

    In termini culinari, è interessante per il suo delicato sapore di nocciola. Si consuma a crudo, come condimento o nelle salse, in modo da conservare meglio tutte le proprietà dell’olio.

    Da un punto di vista nutrizionale, è consigliato come integratore naturale di omega-3. Un cucchiaino di olio di canapa fornisce l’intera quantità di omega-3 raccomandata quotidianamente per un adulto.

    Cosa contiene l’olio di canapa?

    L’olio di canapa contiene esclusivamente l’olio ottenuto dai semi di canapa. Non ha altri ingredienti, né CBD aggiunto, né altri cannabinoidi o ingredienti.

    Tuttavia, c’è ancora molta confusione su questo tema. Per questo motivo l’Agenzia spagnola per la sicurezza alimentare e la nutrizione (AESAN) ha rilasciato una dichiarazione in cui chiarisce espressamente che tutti i derivati dei semi di canapa, come l’olio di canapa, sono sicuri per la salute (link alla nota ufficiale 2020).

    Se avete ancora dubbi sulla sicurezza di questo olio, leggete l’illuminante articolo su Miti sull’olio di canapa come alimento

    L’olio di canapa può farmi sballare se ne consumo molto?

    La risposta è decisamente no. L’olio di canapa non fa sballare, perché non contiene THC (nemmeno in piccole quantità). I cannabinoidi, come il THC, si trovano solo nella resina dei fiori (gemme) della cannabis, ma non nei semi.

    Come conservare l’olio di canapa?

    Consumare l’olio a crudo. Gli acidi grassi omega-3 e omega-6 non resistono bene alle temperature di cottura, che accelerano il deterioramento di questi componenti.

    L’avete già provata?

    L’olio di canapa ha grandi proprietà e benefici ed è un tesoro gastronomico e nutrizionale. Provatelo e vedrete come diventerà il vostro ingrediente preferito per ricette più ricche e fornirà al vostro corpo gli omega 3 di qualità di cui ha bisogno quotidianamente.

      Eli Carballido
      Dietista nutricionista | Experta en fitoterapia y nutrición

      Mi Cesta0
      There are no products in the cart!
      Continua a fare acquisti
      Aprire la chat
      1
      Avete bisogno di aiuto?
      Ciao!
      Possiamo aiutarvi?
      Attenzione Whatsapp (lunedì-venerdì/ 11.00-18.00)