I miti sull’olio di canapa come prodotto alimentare

Olio di canapa

Esistono molti miti sul consumo di olio di canapa come alimento. Sebbene sia una fonte genuina di nutrimento, un integratore naturale di Omega 3, a causa della sua origine dalla cannabis, molti consumatori hanno dubbi sul suo consumo e sulla sua sicurezza. Chiarite tutte le vostre domande sull’olio di canapa e approfittate dei benefici di questo potente superfood!

Che cos’è l’olio di canapa?

Se non lo conoscete già, questo olio si ottiene dai semi di canapa, ha un delicato sapore di nocciola ed è un vero e proprio integratore di omega-3 nella nostra dieta. In questo articolo troverete le principali domande sull’olio di canapa e tutte le informazioni necessarie per beneficiare di questo potente alimento.

Cosa dicono le autorità sanitarie sull’olio di canapa?

L’olio di canapa ha eccellenti proprietà nutrizionali e dietetiche. L’Agenzia spagnola per la sicurezza alimentare e la nutrizione (AESAN) considera l’olio di canapa, così come i semi di canapa, le proteine di canapa e tutti i derivati dei semi di canapa sicuri per la salute (fonte).

L’olio di canapa contiene THC?

L’olio di canapa non contiene cannabinoidi e non ha quindi effetti psicoattivi.

I cannabinoidi, come il CBD o il THC, si trovano solo nella resina dei fiori (gemme) di canapa e marijuana. Pertanto, i semi non contengono CBD o THC.

Olio di canapa verde Cannactiva
Olio di canapa verde Cannactiva

Differenze tra canapa e marijuana

La canapa e la marijuana derivano dalla stessa pianta Cannabis sativa. Ciò che li differenzia è il contenuto di cannabinoide THC, il componente psicoattivo della cannabis.

Più precisamente, la canapa è una varietà di Cannabis sativa che contiene meno dello 0,2% di THC, che è il limite legale fissato dall’Unione Europea.

La coltivazione della canapa è completamente legale e, come curiosità, ha un’ampia gamma di usi: per i tessuti, il cibo, la medicina, la biomassa, il foraggio, l’edilizia… Per la sua resa e sostenibilità, è prevedibile che la canapa sarà (o continuerà ad essere) una coltura molto importante.

Coltivazione di canapa industriale
Coltivare la cannabis CBD

L’olio di canapa può contenere piccole quantità di THC o CBD?

L’olio di canapa non contiene cannabinoidi, nemmeno in piccole quantità. Potrebbe contenere cannabinoidi solo in caso di contaminazione con estratti di CBD o THC. I cannabinoidi non si trovano nei derivati dei semi di canapa, ma solo nei derivati dei fiori, come l’estratto di CBD o le gemme di marijuana (infiorescenze).

L’olio di canapa e l’olio di CBD sono la stessa cosa?

La comparsa di oli derivati dalla canapa ha causato una certa confusione tra i consumatori. Mentre l’uso dell’olio di semi di canapa è legale per i prodotti alimentari, l’olio di CBD non lo è.

Differenze tra olio di canapa e olio di CBD

Le principali differenze tra l’olio di canapa e l’olio di CBD sono le seguenti:

  • L’olio di canapa si ottiene dai semi di canapa ed è un olio che si distingue dal punto di vista nutrizionale per il suo contenuto di omega 3 e le sue proprietà nutritive. Inoltre, l’olio di canapa può essere utilizzato anche in cosmetica.
  • L’olio di CBD è una preparazione commerciale contenente un olio “di base” (di solito olio di canapa) a cui viene aggiunto un estratto di CBD. Questo estratto si ottiene dai fiori (gemme) della canapa. In Spagna, la legislazione vieta l’uso del CBD nei prodotti alimentari. Tuttavia, è autorizzato l’uso nei prodotti cosmetici.

A cosa serve l’olio di canapa nella dieta?

L’olio di canapa è noto soprattutto per il suo elevato contenuto di omega-3. Un cucchiaino di olio di canapa fornisce tutti gli omega-3 necessari a un adulto su base giornaliera. Pertanto, questo condimento è ideale per non dimenticare la propria razione quotidiana di omega-3.

Per maggiori informazioni su questo argomento, vi consigliamo l’articolo sui Benefici dell’olio di canapa per la salute

L’olio di canapa è migliore dell’olio d’oliva?

Il vantaggio dell’olio di canapa rispetto all’olio d’oliva è il suo elevato contenuto di omega-3. Per questo motivo molti nutrizionisti raccomandano l’olio di canapa come integratore naturale di omega-3.

Nelle diete in cui è importante aumentare l’apporto di omega-3, possiamo consigliare di utilizzare l’olio di canapa, sempre a crudo, in modo da conservare tutte le proprietà degli omega-3.

Per una discussione più approfondita, ne abbiamo parlato in un articolo speciale: L’olio di canapa è meglio dell’olio d’oliva?

Altre domande sull’olio di canapa?

Avete ancora dei dubbi? Non esitate a scriverci e il nostro ufficio tecnico risponderà a tutte le vostre domande. Potete utilizzare qualsiasi canale, i nostri social network o il modulo di contatto sul nostro sito web.

Eli Carballido
Dietista nutricionista | Experta en fitoterapia y nutrición

Mi Cesta0
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
Aprire la chat
1
Avete bisogno di aiuto?
Ciao!
Possiamo aiutarvi?
Attenzione Whatsapp (lunedì-venerdì/ 11.00-18.00)