I benefici ambientali della canapa e il suo utilizzo in materiali ecologici

Usi e benefici della canapa

Pensate che esista un impianto in grado di generare più di 10.000 prodotti di consumo? E cosa direbbe se questa pianta fosse stata dimenticata per tutto il XX secolo, non le sembrerebbe assurdo? Per quanto possa sembrare incredibile, tutto questo è reale. E questa pianta, tra l’altro, si chiama cannabis.

Scoprite con me i benefici e gli usi di questa antica pianta, che sembra essere una delle colture più promettenti per rendere il pianeta più sostenibile. In questo post dedicato alla Giornata dell’Ambiente, scoprirete i benefici ecologici della canapa.

Potenziale ecologico dei materiali di canapa

Canapa: il grande dimenticatoio dell’ambientalismo

La cannabis è stata la pianta più utilizzata negli ultimi 10.000 anni dall’umanità.

Le vele delle navi di Cristoforo Colombo e la prima bandiera degli Stati Uniti erano fatte di tela di canapa.

È interessante notare che la prima banconota da un dollaro era fatto di fibra di canapa, una coltura molto abbondante all’epoca. Dico curiosamente, perché qualche secolo dopo, nel 1970, la coltivazione della canapa fu vietata negli Stati Uniti dal Controlled Substances Act. Il motivo era che la canapa contiene piccole quantità di tetraidrocannabinolo (THC) .

Questo divieto è durato per diversi decenni, ma nel 2018 è stato promulgato il Farm Bill 2018, che ha rimosso la canapa dall’elenco delle sostanze controllate e ne ha permesso nuovamente la coltivazione negli Stati Uniti. Per questo motivo, per molti anni, l’impianto è stato dimenticato nel cassetto delle sostanze pericolose in molte occasioni e in diverse parti del mondo. Questo proibizionismo ha creato uno stigma sulla cannabis come droga pericolosa, che fortunatamente ora stiamo riuscendo a ribaltare. Ma questo ha comportato un ritardo nella ricerca e nella produzione di materie prime a base di cannabis economicamente ed ecologicamente sostenibili.

Chi può immaginare che esista una pianta in grado di cambiare il corso dell’umanità e che noi non la studiamo o non ne sappiamo abbastanza?

Cosa si può fare con la canapa?

Ebbene, la canapa può essere utilizzata per produrre quasi tutto. Dai tessuti, alla plastica, alla carta, ai sostituti del legno, agli alimenti, ai materiali da costruzione e ai biocarburanti, oltre a molti altri usi.

Infografica sugli usi ecologici della canapa
Infografica: usi della pianta di canapa in diversi materiali ecologici. La canapa è una delle colture più promettenti per la produzione di materiali e alimenti di qualità ecologica e sostenibile.

I materiali in canapa non sono solo un’alternativa più sostenibile, ma in molti casi un’opzione migliore rispetto ai materiali utilizzati in modo convenzionale.

E la cosa migliore è che i materiali di canapa non sono solo un’alternativa, ma sono anche un’opzione molto più sostenibile rispetto a quelli di uso convenzionale.

Il potenziale ecologico della canapa non si limita al suo utilizzo nella produzione di materiali sostenibili. Dalla cannabis si ottengono alimenti altamente nutritivi per il consumo umano, cosmetici con cannabidiolo , creme per fisioterapia con CBD per il foraggio degli animali e per i farmaci.

Sostenibilità della coltivazione della canapa

La canapa è una pianta che ha bisogno della metà dell’acqua per crescere rispetto al cotone. Inoltre, produce tre volte di più sulla stessa superficie .

Se a questo si aggiunge il fatto che viene coltivata senza l’uso di pesticidi e che si evita l’uso di piante geneticamente modificate, si può avere una sostenibilità molto importante attraverso questa coltura.

I potenziali usi della canapa e le sue applicazioni ecologiche

Parlando di sostenibilità, iniziamo a pensare all’enorme impatto ambientale dei nostri consumi e a come possiamo cambiare il corso del pianeta. E qui le applicazioni della canapa giocano un ruolo importante.

Sarebbe possibile ridurre il consumo di plastica con un’alternativa più ecologica?

Solo l’anno scorso sono stati prodotti 360 milioni di tonnellate di plastica, che rimarranno sul nostro pianeta per 100-1.000 anni prima di decomporsi. Sarebbe possibile sostituire la plastica e tutti i problemi che derivano dal suo elevato consumo? Sì, la tecnologia esiste già e viene già utilizzata.

Bioplastiche di canapa

Con i biopolimeri di canapa, chiamati anche bioplastiche di canapa, troviamo un’alternativa molto più sostenibile alla plastica: i biopolimeri possono essere utilizzati per tre anni e si degradano in soli ottanta giorni.

Materiale da costruzione in canapa

E si può costruire con la cannabis? Sì, è così. La canapa è un materiale bioedile fondamentale per un futuro più verde e sostenibile.

In futuro, gli edifici saranno più intelligenti e terranno conto dell’isolamento e del risparmio energetico, oltre che della sostenibilità del cantiere, prestando attenzione all’uso di meno sostanze chimiche e materiali inquinanti.

Questo concetto si chiama Smart Home e può rendere la nostra vita e quella del pianeta molto più sana. Il passaggio a questo tipo di edilizia sostenibile è già in atto oggi e la transizione è destinata ad aumentare.

Cemento di canapa o cemento di canapa

Con l’acqua, la canapa e la calce, possono essere utilizzati per realizzare qualsiasi cosa, dai tetti ai pavimenti delle nostre case. Questo materiale è noto come hempcrete, una combinazione delle parole canapa e cemento.

Il calcestruzzo di canapa si ottiene mescolando la corteccia interna della canapa, detta hurds o shives, con calce idrata e acqua per formare una massa. Questa massa può essere versata in stampi e lasciata asciugare per formare blocchi da costruzione.

Il calcestruzzo di canapa è leggero, resistente al fuoco e alla muffa e ha eccellenti proprietà isolanti, che lo rendono una scelta popolare per la costruzione di edifici ad alta efficienza energetica.

La canapa potrebbe sostituire il legno?

Una piantagione di canapa produce la stessa quantità di fibra di quattro piantagioni di legno.

Inoltre, con la canapa abbiamo la possibilità di ottenere legno (compositi) in un periodo di tempo molto più breve rispetto all’impianto di alberi. Un raccolto di 100 giorni, rispetto a una media di 15 anni per gli alberi da legno.

Sapevate che ogni anno vengono abbattuti più di 70 miliardi di alberi solo per produrre carta? Oltre a questa quantità, gli alberi vengono abbattuti per ottenere legna da ardere, mobili e materiali da costruzione.

L’abbattimento massiccio e indiscriminato degli alberi riduce la biodiversità del nostro pianeta. Se riusciamo a diminuire il consumo di legno e carta con materiali ricavati dalla canapa, contribuiremo ad aumentare la biodiversità, migliorando notevolmente lo stato degli ecosistemi e la salute del pianeta.

Che cos’è il composito di canapa?

Combinando le fibre di canapa con le resine naturali, otteniamo dei compositi, un sostituto molto adatto del legno. Le fibre di canapa sono utilizzate come rinforzo per migliorare la resistenza e la durata del materiale, mentre la resina funge da matrice che tiene insieme le fibre.

Questo materiale, noto come composito di canapa , è caratterizzato da leggerezza, resistenza e durata e viene utilizzato in diverse applicazioni, come la produzione di mobili e materiali da costruzione.

La canapa come sostituto della benzina: i biocarburanti

E potremmo sostituire la benzina con la canapa? Sono sicuro che ormai potete indovinare la risposta. Infatti, sì! La canapa richiede uno spazio tre volte inferiore rispetto, ad esempio, al mais, altra fonte di biocarburante.

Uso della cannabis nell’industria automobilistica

Oltre al suo possibile impiego nella produzione di biocarburanti, la canapa può essere utilizzata anche per produrre materiali da impiegare nell’industria automobilistica. Sebbene le automobili realizzate interamente in canapa non siano ancora molto diffuse, alcune case automobilistiche hanno utilizzato la canapa nella loro costruzione per sfruttare le sue proprietà uniche e migliorare l’efficienza e la sostenibilità dei loro veicoli.

Esistono già alcune automobili costruite con la canapa. Ad esempio, nel 2018 BMW ha utilizzato la fibra di canapa nel pannello della porta del suo modello BMW i3. La fibra di canapa è più leggera e più resistente delle fibre tradizionali utilizzate nella fabbricazione dei pannelli delle portiere delle automobili, il che contribuisce a ridurre il peso complessivo del veicolo e a migliorarne l’efficienza energetica.

L’uso della canapa rende le auto più leggere ed ecologiche, riducendo al contempo l’impatto ambientale della loro produzione.

Alimenti a base di canapa: i semi di canapa sono un superfood!

Possiamo anche nutrirci con la canapa, e dovete sapere che non è un alimento secondario. Al contrario, il valore valore nutrizionale dei semi di canapa è molto elevato. è molto elevato.

I semi di canapa sono considerati un superalimento. Contiene il 33% di proteine, il che lo rende l’alimento più ricco di proteine esistente – secondo solo alla soia – e contiene tutti gli aminoacidi essenziali. Sono inoltre molto ricchi di fosforo, magnesio, calcio, ferro e zinco.

La canapa ha una migliore digeribilità rispetto ai legumi, il che significa che le proteina della canapa supera quella della soia, rendendola un’alternativa proteica vegetale dal grande potenziale.

Con questo seme possiamo produrre olio di canapa che è considerato uno degli oli più salutari del pianeta, grazie al suo alto contenuto di acidi grassi essenziali omega 3 e a un rapporto ideale tra omega 3 e omega 6.

Tessuto di canapa

Dalla fibra di canapa si può estrarre una fibra vegetale altamente resistente e dalle qualità eccellenti, che può essere utilizzata per diversi scopi.

Dalla canapa si estraggono tessuti più o meno rustici per produrre corde, tappeti, stuoie, ma anche borse, tessuti, scarpe, vestiti, pantaloni, magliette,…

Foraggio di cannabis per l’alimentazione animale

I principali usi della canapa nell’alimentazione animale comprendono la produzione di mangimi, foraggi e integratori alimentari.

Fitorimedio

Va notato che i benefici ecologici della canapa non si limitano al suo utilizzo nella produzione di materiali ecologici e sostenibili. La coltivazione della pianta stessa è benefica per l’ecosistema!

Il fitorimedio della cannabis è un processo in cui la cannabis viene utilizzata per rimuovere i contaminanti dal suolo o dall’acqua. La cannabis ha la capacità di assorbire e metabolizzare un’ampia varietà di sostanze tossiche, tra cui metalli pesanti, idrocarburi e pesticidi, rendendola uno strumento efficace per la bonifica dell’ambiente.

È stato dimostrato che la pianta di cannabis è una pianta pulita, è stata usata a Chernobyl con ottimi risultati ed è un’ottima alternativa da usare per ripulire il nostro pianeta.

Per il fitorisanamento con la cannabis, la pianta viene coltivata nel terreno o nell’acqua contaminati e lasciata crescere finché non assorbe i contaminanti dall’ambiente. Viene quindi raccolto e rimosso dal sito contaminato per essere smaltito in modo sicuro. La cannabis può anche essere utilizzata per decontaminare le acque reflue o per ridurre l’inquinamento atmosferico.

A questo proposito è importante notare che le coltivazioni di cannabis destinate all’utilizzo del fiore di canapa o alla produzione di olio di cannabidiolo non sono coltivate a questo scopo, poiché potrebbero contenere alte concentrazioni di sostanze tossiche che non dovrebbero essere ingerite o inalate.

Una visione di un futuro più sostenibile con la canapa in primo piano

Spero che questa rapida panoramica di alcuni dei molteplici usi della canapa vi abbia aiutato a conoscere meglio il potenziale di questa pianta. La pianta di Cannabis sativa . La cannabis dovrebbe essere vista come uno strumento di cambiamento e la sua ricerca dovrebbe essere promossa e i suoi usi diffusi.

Siamo noi, i consumatori, a portare questo cambiamento sul pianeta, e quindi è semplicemente una decisione di atteggiamento per cambiare i nostri consumi e quindi il pianeta in cui viviamo. La canapa viene presentata come un’alternativa sostenibile per cambiare questo corso. Volete partecipare al cambiamento di questo processo?

Rubén Valenzuela
Ingeniero agrónomo e industrial experto en cannabis

Mi Cesta0
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
Aprire la chat
1
Avete bisogno di aiuto?
Ciao!
Possiamo aiutarvi?
Attenzione Whatsapp (lunedì-venerdì/ 11.00-18.00)