Age Verification

Verifica dell'età

Per continuare, conferma di essere maggiorenne.

FENIX – Saluto invernale da Cannactiva 2023

Cartolina invernale Fenix 2023 Cannactiva

Quest’inverno, in Cannactiva abbiamo preparato un biglietto d’auguri molto speciale ispirato alla Fenice, con l’illustrazione dell’artista @negrescolor e il Nuovo Fiore di Phoenix CBD (Fire OG Kush)un fiore di CBD Indoor con una percentuale di CBD del 25% e un aroma dolce e terroso con note di resina.

Saluto invernale Cannactiva (2023)

Il Segreto della Fenice: Indovinello d’inverno

Uccello unico nel suo genere.
Vola così in alto, che nemmeno le lance

del più potente dei re può dargli la caccia.
Le loro piume di fuoco brillano così tanto

che acceca chiunque osi fissarlo.
E quando sembra che il suo splendore si sia già spento,

risorge sempre dalle ceneri.
È immortale. È sempre presente.
La stragrande maggioranza, tuttavia, non riesce a vederlo.
Come le ali del colibrì,

quando battono ad alta velocità,
che non può essere visto.
Quindi, per vederlo,

ancora per un attimo,
e guardare tra le righe.
Quando finalmente lo si vede volare scintillante,

sentirete il calore della vita eterna.
Capirete che la notte non esiste,

ma il giorno dall’altra parte.
Che il sole non tramonta,

ma noi gli voltiamo le spalle.
E che la Fenice ritorna sempre,

proprio come lo farete anche voi!

Avete indovinato dove si trova la Fenice? ;)

La leggenda della Fenice

La fenice è un uccello unico. Le sue piume brillano come il fuoco e il suo volo è maestoso e così alto da essere irraggiungibile. Si dice che il loro canto sia il più bello di tutti i suoni celesti, anche se solo pochi possono sentirlo. Ma, senza dubbio, ciò che più affascina della fenice è la sua capacità di risorgere dalle proprie ceneri.

Numerose culture in tutto il mondo fanno riferimento alla sua esistenza. A titolo di esempio, nell’Antico Egitto era noto l’uccello Bennu, i Persiani lo chiamavano uccello Simurgh, gli Slavi Zhar-ptitsa o uccello di fuoco, i Cinesi conoscevano l’uccello Fèng Huáng, in Giappone l’Hou-ou, la mitologia greco-romana parlava della Fenice e gli Aztechi dell’uccello Quetzalcoatl.

Facendo ricerche e riflettendo sull’argomento, siamo giunti alla conclusione che, se culture diverse si riferiscono allo stesso uccello magico, deve esistere un fenomeno universale, forse naturale, comune a tutte le parti del mondo. Qualcosa che si muove nel cielo, così in alto da non poter essere raggiunto, che con ali di fuoco illumina il firmamento, che muore e rinasce… Avete indovinato cosa potrebbe essere la Fenice?

Abbiamo scelto il tema della Fenice per questo biglietto d’auguri perché pensiamo che si colleghi molto bene all’inverno. L’inizio dell’inverno, che coincide praticamente con il solstizio d’inverno (21-23 dicembre), è il momento di maggiore oscurità nel nostro luogo sulla Terra. In questo periodo si verifica un cambiamento di energia e le giornate iniziano ad allungarsi. In questo periodo celebriamo l’imminente rinascita del Sole e della luce, un ciclo perenne che ci ricorda che anche nelle notti più lunghe c’è sempre una nuova alba all’orizzonte.

Al giorno d’oggi non può mancare un buon fuoco per riscaldarsi, e nemmeno le storie intorno al falò. Probabilmente in queste storie risiede la vera origine della fenice, che ha trasformato il… (avete indovinato)… in un uccello magico dal significato così profondo.

Cannactiva Fenix Palo Santo Regalo e abbinamenti
Regalo Cannactiva che riceverete nei vostri ordini ispirato alla fenice. Si tratta di una scatola di piume di fenice (alias fiammiferi), un Palo Santo (incenso di legno da bruciare), una candela per illuminare l’inverno, un portacandele e un biglietto di auguri.

Un omaggio con i vostri ordini

Oltre al nuovo CBD Flower Fënix (Fire OG Kush) noi di Cannactiva abbiamo preparato un regalo molto speciale, in edizione limitata, per gli ordini effettuati a partire dal 30 dicembre e fino ad esaurimento scorte. Un regalo che porta un po’ di luce, con tanto amore, da parte del team di Cannactiva, per ringraziarvi della fiducia che avete riposto in noi. Il regalo consiste in una scatola di metallo con l’incisione Phoenix, un portacandele, una candela naturale, un bastone santo e una scatola di piume di fenice (alias fiammiferi).

Regalo Cannactiva che riceverete nei vostri ordini ispirato alla fenice. Si tratta di una scatola di piume di fenice (alias fiammiferi), un Palo Santo (incenso di legno da bruciare), una candela per illuminare l'inverno, un portacandele e un biglietto di auguri.
Collezione Phoenix di Cannactiva in occasione del saluto invernale 2023.

Informazioni sull’artista della cartolina

Joan Negrescolor esplora l’espressione creativa attraverso la poetica dell’immagine. Il suo lavoro è caratterizzato da una narrazione accattivante, da una gamma di colori impossibili e da una composizione potente. Il suo archivio personale è ricco di immagini e valori, che sono incarnati nell’illustrazione di Cannactiva.

FENIX FIRE OG KUSH

La Fenice nelle diverse culture

L’origine della fenice

La Fenice è probabilmente apparsa per la prima volta nella storia dell’uomo nell’Antico Egitto, con l’uccello Bennu. Questa creatura era intimamente legata al ciclo quotidiano del sole e della creazione, spesso considerata l’anima del dio Ra, il dio del sole, che muore al tramonto e rinasce all’alba.

Andando avanti nel tempo e nello spazio fino all’antica Persia, troviamo la Simurghun uccello di grandi dimensioni e bellezza, con un’apertura alare così grande da coprire il cielo e venerato come simbolo di guarigione e fertilità, che si diceva avesse assistito per tre volte alla distruzione e alla rinascita del mondo.

La mitologia greco-romana ci parla di un’altra Fenice, un essere che è sinonimo di resurrezione ed eternità.

I Vichinghi avevano l’aquila Hraesvelgr, descritta nella mitologia norrena come un gigante che assume la forma di un’aquila. Si trova alla fine del mondo (il confine dei cieli) ed è responsabile dei venti quando sbatte le ali, rappresentando il potere naturale, legato al vento e al cambiamento.

Nelle culture orientali, la Cina rappresenta l’unione delle qualità maschili e femminili con l’uccello Fèng Huáng, simbolo di alta virtù, prosperità e unione tra yin e yang; armonia ed equilibrio. L’uccello giapponese Hou-ou incarnava la fortuna, la prosperità e la rinascita.

Nel pantheon azteco, Quetzalcoatl, chiamato “serpente piumato”, è una divinità legata alla creazione e alla vita.

Nei testi slavi troviamo la Zhar-ptitsa o Uccello di fuoco, che diventa il fulcro delle missioni eroiche, simboleggiando la vittoria e il trionfo ottenuti attraverso sfide e avventure. E oggi vi raccontiamo una di queste storie.

Racconto tradizionale sull’Uccello di fuoco

Questa è solo una delle tante leggende che esistono sulla fenice:

Una leggenda russa racconta che c’era una volta un potente zar che possedeva un giardino in cui cresceva un albero di mele d’oro. Ogni sera veniva misteriosamente rubata una mela. Furioso, lo zar ordinò ai suoi tre figli di catturare il ladro.

I tre figli osservarono l’albero. Il figlio maggiore si addormentò e la mattina dopo assicurò al padre che nessuno era entrato nel giardino, anche se mancava una mela dall’albero. Anche il secondo figlio ci provò, senza successo, perché, come il fratello maggiore, cadde vittima del sonno e non riuscì a vedere il misterioso ladro. Quando arrivò il mattino, un’altra mela d’oro era scomparsa.

Infine, fu il turno del figlio più giovane, Ivan Tsarevich, che aveva una grande determinazione e non si addormentò. A mezzanotte, una luce incandescente illuminò il giardino e rivelò la figura del ladro: era un uccello di fuoco(Zhar-ptitsa). Nonostante fosse quasi accecato dallo splendore dell’uccello, Ivan si avventò sull’animale e, pur non riuscendo a catturarlo, ottenne la prova del suo incontro: una piuma luminosa come il fuoco.

Ivan Tsarevich che cattura una piuma dell'Uccello di fuoco. Illustrazione di Ivan Bilibin (1872-1942).
Ivan Tsarevich che cattura una piuma dell’Uccello di fuoco. Illustrazione di Ivan Bilibin (1872-1942).

Nel presentare la piuma allo zar, il padre chiese ai figli di andare a conoscere l’uccello. E qui inizia la seconda parte di questa leggenda, in cui, con l’aiuto di un saggio Lupo Grigio, Ivan intraprende un’avventura che lo porta attraverso regni magici, superando varie sfide. Alla fine, Ivan affronta il tradimento dei suoi fratelli, ma la bontà e il coraggio di Ivan prevalgono e il regno prospera sotto la luce dell’Uccello di Fuoco.

Significato dell’Uccello Fenice

In questo racconto classico, l’Uccello di fuoco è un catalizzatore di grandi imprese e trasformazioni personali. La fenice, o i diversi nomi dati a questo uccello di fuoco nelle varie culture, è stata adottata come simbolo di resurrezione dell’eterno ciclo di vita e morte, di resilienza e rinascita. La fenice è diventata anche un simbolo di forza e rinascita spirituale, rappresentando la speranza nella possibilità di nuovi inizi e opportunità.

La Fenice ci ricorda che possiamo uscirne rinnovati e rafforzati.

Se la Fenice trascende i confini geografici e culturali, è perché simboleggia il rinnovamento, la trasformazione, i nuovi inizi e l’eternità dei cicli, idee che risuonano universalmente con tutte le persone.

Speriamo che la Fenice vi abbia ispirato per questo nuovo anno. Buon anno, Cannactivist!

Cannactiva
En Cannactiva queremos cambiar la perspectiva sobre el cannabis. Te traemos lo mejor de la planta a través de nuestros productos y de los posts que puedes leer en nuestro [...]

Mi Cesta0
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
Aprire la chat
1
Avete bisogno di aiuto?
Ciao!
Possiamo aiutarvi?
Attenzione Whatsapp (lunedì-venerdì/ 11.00-18.00)