Gli scienziati rivelano come si ottiene un’articolazione perfetta

Qual è il modo migliore per rollare uno spinello? Nel post di oggi vi proponiamo un curioso sviluppo: un gruppo di scienziati ha utilizzato una macchina per fumare per analizzare la potenza degli spinelli di marijuana e ha scoperto che il modo in cui lo spinello viene rollato influenza la quantità di cannabinoidi che vengono inalati. Unisciti a noi fino alla fine e diventa un esperto del settore!

Come arrotolare uno spinello

Prima di addentrarci nello studio scientifico, partiamo dall’inizio: come vengono rotolate le articolazioni. A questo punto probabilmente saprete già come si fa una peta, o ne avrete un’idea.

Materiale

I materiali necessari sono:

Ecco le istruzioni esplicite, passo dopo passo, per chi ha bisogno di maggiori informazioni:

Tempo totale: 8 minuti

1-Schiacciare la marijuana con un macinino:

Triturare le cime di marijuana e macinarle con un macinino. L’erba deve essere ben sminuzzata e omogenea per una combustione più uniforme. Assicuratevi di rimuovere eventuali gambi o semi indesiderati.

2- Preparazione del materiale:

Tenete a portata di mano ciò che vi servirà: la marijuana sminuzzata, la carta e il beccuccio. Se si decide di utilizzare un filtro di cartone, tagliarlo in una striscia rettangolare e piegarlo a fisarmonica per adattarlo all’imboccatura della canna.

3- Posizionare la marijuana sulla carta da rotolo:

Tenere la carta da rotolo tra le dita con il lato appiccicoso rivolto verso l’alto e verso di voi. Distribuire la marijuana sminuzzata in modo uniforme lungo la lunghezza della carta, lasciando uno spazio a un’estremità per la sigillatura.

4- Arrotolare il giunto:

Con i pollici e gli indici di entrambe le mani, tenere la carta e la marijuana. Iniziare a far rotolare delicatamente la carta su e giù, esercitando una leggera pressione per compattare la marijuana. Assicurarsi di arrotolare in modo uniforme e stretto.

5- Montare l’ugello

Posizionare il boccaglio o il filtro di cartone sull’estremità del giunto e ripiegarlo verso l’interno.

6- Chiudere il giunto:

Una volta arrotolata la marijuana con la carta, bagnare l’estremità appiccicosa della carta con la lingua o con un po’ d’acqua. Premere delicatamente l’estremità appiccicosa sul corpo del giunto per sigillarlo.

Cogliamo l’occasione per presentarvi una delle ultime novità del catalogo di Cannactiva catalogo: il nostro Kit di strumenti per fumatori che comprende tutto: vassoio, carta da rollare e filtri di cartone, filtro di vetro, accendino e grinder.

Altri metodi di laminazione dei giunti

Esistono macchine rullatrici che possono aiutarvi a rullare, ma il modo più pratico ed efficace è quello di avere mani ben allenate che conoscono la tecnica alla perfezione. Nel caso ve lo steste chiedendo, i pre-roll di cannabis che trovate nel nostro negozio sono realizzati con macchine specializzate già progettate per l’industria della cannabis (non abbiamo una persona che arrotola spinelli giorno e notte).

Studio scientifico su come arrotolare le articolazioni

Ciò che tutti cercano quando fumano marijuana è se il materiale ha un’alta concentrazione di tetraidrocannabinolo (THC) o anche aromi pronunciati, perché ora conosciamo l’effetto dei terpeni nella cannabis. Ma ciò che molti di noi hanno trascurato è la forma di consumo: come lo spinello può influenzare la quantità di cannabinoidi inalati e i loro aromi.

Con la crescente legalizzazione della marijuana a scopo ricreativo in Canada e in diversi Stati degli USA (in Europa la questione è ancora aperta), la popolarità degli spinelli è aumentata in modo significativo. Uno dei prodotti più richiesti sono gli spinelli di cannabis pre-rollati, che hanno aumentato le vendite in modo esponenziale. Questo ha portato alla nascita di un’industria dedicata a fornire informazioni sempre più dettagliate alle aziende e ai consumatori di cannabis. La maggior parte dei controlli di qualità esistenti misura la quantità di principi attivi, pesticidi e metalli pesanti nella marijuana, ma trascura un fattore importante: il modo in cui lo spinello viene consumato.

In questo contesto, Markus Roggen, presidente e scienziato capo di Delic Labs, un centro di ricerca sulla cannabis e la psilocibina di Vancouver, nella Columbia Britannica, ha sviluppato una tecnologia per misurare i livelli di cannabinoidi e terpeni in ogni inalazione, nonché la presenza di potenziali sostanze tossiche nel fumo.

Nel recente Conferenza e mostra canadese sulla chimica che si è tenuta il mese scorso (giugno 2023) a Vancouver, Roggen e il suo team hanno presentato il loro lavoro per determinare se la concentrazione di cannabinoidi sia il fattore più rilevante per la effetto della marijuanaLa domanda è se ci sono altri aspetti che contribuiscono a rendere piacevole l’esperienza, come il tipo di rotolamento delle articolazioni. Roggen ha spiegato che mancano ricerche quantitative sul metodo tradizionale e più popolare di consumo di marijuana: lo spinello. Pertanto, ha iniziato la sua ricerca su ciò che accade quando si fumano gli spinelli, da un punto di vista chimico.

Un approccio alla chimica delle articolazioni

L’articolazione è qualcosa di molto semplice ma con una grande chimica alle spalle. Con solo cannabis sminuzzata, carta e un bocchino, è un modo perfetto per estrarre i cannabinoidi.

Quando lo spinello viene acceso, le temperature di combustione dell’erba attivano i cannabinoidi in essa presenti, in un processo noto come decarbossilazione. Allo stesso tempo, questi composti volatilizzano allo stato gassoso, consentendo di essere inalati a ogni boccata. Questi cannabinoidi arrivano ai polmoni, da dove raggiungono il flusso sanguigno e producono un effetto quasi immediato sull’organismo.

Qual è lo studio sugli spinelli di marijuana?

In questo studio Roggen e il suo team hanno preparato alcuni spinelli con diversi campioni di cannabis: alcuni a prevalenza di THC e altri a prevalenza di CBD. Hanno frantumato l’erba in particelle di diverse dimensioni: 1, 3 e 5 millimetri di diametro. Hanno poi arrotolato l’erba in spinelli contenenti 0,5 grammi di ciascun campione.

Gli spinelli sono stati inseriti in un simulatore di fumo che ha inspirato uniformemente per sei volte per tre secondi e poi ha espirato. Utilizzando filtri e tecniche di analisi dei cannabinoidi, sono stati misurati i componenti chimici del fumo all’inizio, a metà e alla fine di ogni spinello.

Dimensione della macinatura: la magia dei giunti inizia dal macinino

La prima cosa che lo studio ci dice è che la dimensione delle particelle influisce sulla potenza e sulla durata dello spinello, cioè sulla quantità di cannabinoidi contenuti nel fumo e sul tempo necessario per consumarlo.

È emerso che gli spinelli con l’erba più finemente triturata (particelle di 1 mm) fornivano la maggiore quantità di cannabinoidi nel fumo, con effetti più potenti. Questo perché le dimensioni ridotte consentono una combustione più rapida ed efficiente del materiale vegetale.

D’altra parte, gli spinelli rollati con erba meno sminuzzata (particelle di 5 mm) durano più a lungo e il loro effetto è meno intenso ma più prolungato.

Qual è la parte migliore dell’articolazione?

Un altro fatto curioso è che la composizione del fumo varia a seconda della parte di canna bruciata. Alla fine dello spinello si concentra la maggior quantità di cannabinoidi, mentre all’inizio vengono rilasciati più terpeni, che influenzano il gusto. In altre parole, quando si accende uno spinello si nota un sapore migliore all’inizio ma un effetto minore (si inalano più terpeni ma meno cannabinoidi), ed è alla fine dello spinello che si nota un maggiore sballo, ma meno aromi.

Spinelli di THC contro spinelli di THC. Spinelli al CBD

Uno dei risultati più sorprendenti della ricerca è che gli spinelli di cannabis sono dominati dal cannabidiolo (CBD) contenevano una quantità di cannabinoidi molto più elevata rispetto agli spinelli a prevalenza di THC.

Le varietà a predominanza di THC hanno mostrato una concentrazione nel fumo compresa fra 19 e 28 mg di THC per spinellomentre i ceppi a predominanza di CBD contenevano quantità significativamente più elevate del cannabinoide dominante, che andavano da 90 e 100 mg di CBD per spinelloCiò rappresenta un aumento del contenuto di cannabinoidi tra il 200 e il 400%. Ciò indica che la quantità di cannabinoidi che raggiunge la bocca è maggiore per gli spinelli di cannabis CBD rispetto a quelli di marijuana THC.

Bene, ora sapete che se macinate meno erba, avrete uno spinello più duraturo con effetti meno intensi. D’altra parte, se volete un effetto potente, macinate bene l’erba e fumatela fino alla fine, che è il punto in cui la concentrazione di cannabinoidi è più alta… Sei quasi un alchimista!

Noi, produttori di prodotti preaffettati, utilizziamo queste informazioni per migliorare la consistenza, l’aroma e il gusto dei nostri prodotti preaffettati. Continueremo a riferire sugli sviluppi dell’industria della cannabis!

Fuente

Quali altri tipi di carta si possono usare per arrotolare?

Se si è esaurita la carta da rollare, si sconsiglia di utilizzare carta normale, giornali, carta da forno, carta riciclata o qualsiasi altra carta non specificamente progettata per il fumo. Le cartine da sigaretta sono realizzate con fibre vegetali naturali come la canapa, il riso, il lino o la cellulosa proveniente da altre fonti, e sono prive di trattamenti chimici che potrebbero essere rilasciati durante la combustione e dare origine a un fumo più tossico. Ad esempio, la carta stagnola contiene candeggina e sostanze chimiche tossiche per l’inalazione. Se vi trovate senza cartine da rollare, utilizzate un altro metodo di consumo della marijuana.

Esiste una tecnica speciale per rullare un’articolazione migliore?

La laminazione di un’articolazione è un’abilità che migliora con la pratica. Sperimentate la varietà di erbe, il tipo di macinatura (più o meno fine), la pressatura e l’ambiente che più vi aggrada. Alcune tecniche che possono aiutare includono l’uso di una penna o di una pietra più leggera per premere e compattare meglio lo spinello una volta rollato, l’uso di un macinino per ottenere una macinatura fine e l’uso di un filtro per evitare che la cannabis venga consumata troppo velocemente.

Cannactiva
En Cannactiva queremos cambiar la perspectiva sobre el cannabis. Te traemos lo mejor de la planta a través de nuestros productos y de los posts que puedes leer en nuestro [...]

Mi Cesta0
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
Aprire la chat
1
Avete bisogno di aiuto?
Ciao!
Possiamo aiutarvi?
Attenzione Whatsapp (lunedì-venerdì/ 11.00-18.00)