Ecco come funziona la caffetteria a Barcellona

Scoprite la cultura dei caffè di Barcellona: i club della cannabis

I coffeeshop di Barcellona sono il luogo in cui i consumatori di cannabis si riuniscono per fare scorta e gustare le loro piante preferite. Questi locali operano come dispensari legali di marijuana. Barcellona è una delle città spagnole con la più lunga tradizione di coffeeshop dedicati alla cannabis, ma la verità è che si tratta di una tendenza abbastanza diffusa in tutto il Paese.

Acquistare CBD online

Che cos’è una caffetteria?

Il termine “coffee shop” è nato nella città di Amsterdam, la capitale europea della cannabis e luogo che ha sempre avuto la reputazione di essere cannabis-friendly. Solo ad Amsterdam ci sono più di 150 caffetterie.

Perché si chiamano caffetterie?

Il termine coffee shop è nato in questa città olandese, con il primo locale dedicato alla distribuzione di marijuana, Mellow Yellow (purtroppo chiuso nel 2017).

Vale la pena ricordare che, per alcuni, la prima caffetteria è stata la casa da tè di Cleo de Merode, di proprietà della grande Mila Jansen, nota anche come The Hash Queen.

Ci si può chiedere perché si chiamino così, se è irrilevante che vendano caffè. Ebbene, la prima caffetteria della storia era una specie di bar nei locali di una vecchia panetteria, dove si poteva bere il caffè. Si dice che fosse sempre pieno di commercianti travestiti da clienti. Dal 1972 questo caffè, così come molti altri, iniziò a vendere clandestinamente hashish e marijuana, dando inizio a un’intera tendenza.

Nel corso degli anni, nonostante l’attività sia stata regolarizzata, il nome “coffee shop” è stato assunto per il locale che distribuisce marijuana. Oggi i coffeeshop olandesi sono vere e proprie caffetterie dove si può bere un tè, un caffè o una bevanda rinfrescante, ma hanno anche un ampio menu di spinelli, biscotti e torte alla marijuana. Di solito sono luoghi di relax e divertimento, con buona musica e alcuni con console per videogiochi, tavoli da biliardo, ping pong, ecc.

Ci sono caffetterie a Barcellona?

Non commettete l’errore di cercare su Google Maps “coffee shop” a Barcellona per acquistare marijuana: finirete in un qualsiasi pomposo caffè dove si può bere una cioccolata con churros. A Barcellona non esistono le caffetterie come le conosciamo ad Amsterdam. Gli stabilimenti autorizzati ad acquistare legalmente la marijuana sono chiamati cannabis club o club della cannabis.

Differenze tra un coffee shop e un cannabis club

A differenza dell’esempio olandese, a Barcellona i luoghi dove è possibile acquistare legalmente la marijuana non sono negozi ad accesso libero come quelli di Amsterdam. A Barcellona si tratta di associazioni di cannabis, cannabis club o cannabis club: locali privati dove la marijuana viene venduta e consumata legalmente.

A Barcellona non ci sono le caffetterie che conosciamo ad Amsterdam. Esistono associazioni di cannabis, che sono strutture private e discrete, con ingresso limitato ai membri, dove la marijuana può essere acquistata legalmente, sia per uso ricreativo che terapeutico.

Scoprite i prodotti del nostro negozio online di CBD in particolare le nostre migliori gemme di CBD .

Legalmente, i cannabis club sono riservati ai soci e i clienti si registrano come membri per acquistare quantità limitate e controllate di marijuana o hashish caricato con THC.

Scoprire i cannabis club a Barcellona non è un compito facile: sono discreti e un po’ nascosti, non possono essere pubblicizzati e non si può accedere senza un invito. Una volta entrati, bisogna attendere circa 15 minuti per evitare la folla nelle vicinanze e per mantenere il luogo discreto.

Scoprite le offerte esclusive della nostra Newsletter:

Come funzionano i coffee shop o i cannabis club di Barcellona?

Come un coffee shop, i cannabis club di Barcellona offrono bevande come caffè, tè e frullati, oltre a una varietà di erba da fumare sul posto o da portare via e fumare a casa. Troverete anche un’atmosfera confortevole e accogliente in cui sedervi per sorseggiare un drink, leggere o chiacchierare con gli amici.

Alcune caffetterie possono anche offrire servizi aggiuntivi, come la connessione Wi-Fi gratuita e giochi da tavolo, per rendere la visita più piacevole. La verità è che molti funzionano come club sociali dove persone con interessi simili si riuniscono e cercano un’oasi di pace e tranquillità per godersi la cannabis in ogni sua forma.

Legalità della marijuana per uso ricreativo e del CBD a Barcellona

Se state programmando un viaggio a Barcellona, conoscere la posizione legale della Spagna sulla marijuana può aiutarvi a godervi il vostro soggiorno e a evitare potenziali multe. Barcellona ha un atteggiamento relativamente rilassato nei confronti del consumo di cannabis. Non è raro vedere qualcuno che fuma uno spinello in luoghi pubblici, ma sempre con discrezione. Se vi trovate in una zona molto centrale della città, la polizia in borghese può multarvi e sequestrarvi l’attrezzatura.

In generale, non è consentito fumare spinelli nei bar e nei negozi, né sui mezzi di trasporto pubblico. Tuttavia, il consumo di marijuana a scopo ricreativo è depenalizzato se viene consumato a casa o in un cannabis club privato, dove è consentito fumare erba tra i membri.

Per quanto riguarda la legalità o meno del trasporto di fiori di CBD per strada, esiste una lacuna legale in materia, perché, per definizione, non sono droghe (non contengono THC), anche se ci sono molte persone che non viaggiare con il CBD .

Si noti che il possesso di un massimo di 50 grammi di cannabis è punibile con un’ammenda, mentre tutto ciò che supera questa quantità è un reato di traffico di droga.

Quadro giuridico dei cannabis club

Le associazioni della cannabis si trovano in un ambiente legale controverso. L’articolo 368 del Codice Penale spagnolo punisce coloro che coltivano, producono e trafficano sostanze psicotrope come la marijuana. In altre parole, la legge punisce l’uso o il possesso di cannabis in casi di rischio per la salute pubblica, come il traffico di droga. D’altra parte, l’articolo 36 della Legge sulla sicurezza dei cittadini (nota come “legge bavaglio”) stabilisce che il consumo o il possesso illecito, anche se non destinato al traffico, in luoghi, strade, esercizi pubblici o trasporti pubblici, può costituire una sanzione amministrativa. Per quanto riguarda l’uso personale e l’autocoltivazione di cannabis in luoghi privati, di solito non ci sono conseguenze legali. Al massimo una sanzione amministrativa, se l’autoconsumo avviene in spazi pubblici.

Turismo in caffetteria

Per tornare al caso di Amsterdam, la città olandese lotta da tempo contro il sovraffollamento turistico limitando l’accesso dei visitatori non residenti ai suoi famosi coffeeshop di cannabis. Il consiglio comunale ha presentato un piano per ridurre la pressione del turismo di massa sull’acquisto di marijuana e garantire che i residenti locali abbiano la priorità quando si tratta di godere della cultura dei coffeeshop.

Ma la situazione è cambiata con la arrivo del CBD e della marijuana CBD legale. Ora ci sono molte più opzioni per il turismo dei caffè alla cannabis. in tutta Europa, e Barcellona non fa eccezione. La marijuana con CBD offre al pubblico opzioni favolose e totalmente legali per il consumo di cannabis in un ambiente sicuro e rilassato.

Il CBD e la marijuana legale stanno portando una rivoluzione

Il contesto è favorevole e il prodotto è migliorato. Non è più necessario essere membri di un’associazione di cannabis per ottenere cime di erba, ma è possibile acquistarle in una moltitudine di stabilimenti in modo conveniente e totalmente legale. I consumatori di marijuana a scopo ricreativo sono fortunati!

Esposizione di fiori di CBD nel negozio Cannactiva. Ci troverete accanto alla stazione Sants di Barcellona.

I fiori di CBD sono completamente legali e il loro aroma non ha nulla da invidiare alle cime di marijuana.

A Barcellona è possibile acquistare fiori di CBD legalmente nei negozi specializzati in CBD e nelle tabaccherie di tutta la città. Viaggiate e lasciatevi trasportare dagli aromi della cannabis CBD mentre passeggiate tranquillamente per Barcellona, o godetevi l’atmosfera della vita notturna di Barcellona.

Acquistare marijuana CBD a Barcellona: l’opzione migliore per i turisti

Venite al negozio CBD di Barcellona di Cannactiva per mettere le mani sui fiori di cannabis CBD legali, con aroma e proprietà ineguagliabili. Non è solo marketing, i nostri fiori di CBD sono i migliori! Ciò è confermato da centinaia di clienti abituali.

Il negozio di CBD Cannactiva a Barcellona
Il negozio di CBD Cannactiva a Barcellona
Il negozio di CBD Cannactiva a Barcellona
Il negozio di CBD Cannactiva a Barcellona
Esposizione di gemme di fiori di CBD presso il negozio Cannactiva
Esposizione di gemme di fiori di CBD presso il negozio Cannactiva
Espositore del negozio di CBD di Cannactiva Barcelona
Espositore del negozio di CBD di Cannactiva Barcelona
Il negozio di CBD Cannactiva a Barcellona
Il negozio di CBD Cannactiva a Barcellona
Cannactiva Barcellona Negozio di CBD
Il negozio di CBD Cannactiva a Barcellona
Il negozio di CBD Cannactiva a Barcellona
Il negozio di CBD Cannactiva a Barcellona
Esposizione degli oli di CBD e dei cosmetici a base di CBD
Esposizione degli oli di CBD e dei cosmetici a base di CBD

Siamo a soli 20 minuti dall’aeroporto di Barcellona e a 5 minuti dalla stazione di Sants. Se siete in visita a Barcellona e volete fare scorta di roba buona per le vostre vacanze, abbiamo un’intera selezione di fiori di CBD, hashish di CBD, oli di CBD, liquidi di CBD vape e CBD vape, oltre a tutti i tipi di accessori.

Il negozio CBD si trova nel cuore del quartiere Sants di Barcellona, in una delle zone più centrali, con un’atmosfera giovane e una moltitudine di bar e ristoranti popolari, negozi di ogni genere, centri commerciali, cinema, musei… Vicino alle attrazioni turistiche e alle numerose attività. Inoltre, sono disponibili quasi tutte le linee di trasporto pubblico e un collegamento diretto con praticamente tutta la città.

Unisciti alla comunità di Cannactiva e approfitta dei coupon settimanali esclusivi:

Informazioni sulla caffetteria a Barcellona (FAQ)

Come acquistare marijuana a Barcellona?

Per acquistare marijuana a Barcellona, è meglio andare al negozio Cannactiva, dove troverete la migliore varietà di fiori e hashish CBD. In questo modo non solo potrete acquistare cannabis in modo legale e sicuro, ma sarete anche sicuri di ottenere un prodotto di qualità garantita e vi sarà risparmiato il fiasco dei prodotti adulterati, che abbondano sul mercato nero. Inoltre, la marijuana CBD offre il vantaggio di poter assaporare l’aroma autentico della cannabis senza il problema dello sballo o del white-hot high che il THC tende a dare. Senza dubbio, l’opzione migliore per l’uso quotidiano. Se non conoscete ancora i fiori CBD o volete essere sorpresi dalle migliori varietà di gemme, dovete visitare il nostro negozio. Non vediamo l’ora di mostrarvi cosa facciamo! Siamo nel cuore della città, ben collegati e circondati da parchi, ristoranti, negozi, cinema, musei e attrazioni turistiche.

Ci sono caffetterie a Barcellona?

I caffè a Barcellona non esistono in quanto tali, perché non sono aperti al pubblico. La marijuana può essere acquistata legalmente solo nei cosiddetti cannabis club, che sono strutture private a cui possono accedere solo i soci. Tuttavia, è possibile acquistare legalmente i fiori di CBD nei negozi specializzati in CBD e nelle tabaccherie.

Come funzionano i cannabis club a Barcellona?

I cannabis club di Barcellona sono locali privati, ai quali per legge possono accedere solo i soci. I clienti devono registrarsi come membri per entrare e acquistare quantità limitate e controllate di marijuana o hashish con THC. Se visitate Barcellona, la migliore opzione per acquistare cannabis è quella di recarsi al nostro negozio di fiori CBD.

Quali sono le differenze tra il coffeeshop e il cannabis club?

La differenza principale tra il coffeeshop e il cannabis club è che a Barcellona (così come nel resto della Spagna) si tratta di strutture private e non così facilmente accessibili e ampiamente pubblicizzate come i coffee shop di Amsterdam. I cannabis club devono essere scoperti con l’invito di un altro membro e la discrezione è essenziale. Inoltre, i cannabis club hanno una politica che regola la quantità di marijuana che può essere acquistata. Un’altra differenza è rappresentata dai prodotti offerti: le associazioni di cannabis non hanno la licenza per offrire prodotti alimentari fatti in cucina, come i leggendari dolci alla marijuana dei coffeeshop olandesi. Sebbene entrambi gli stabilimenti consentano la vendita legale di marijuana, anche per uso ricreativo, i cannabis club di Barcellona hanno un’atmosfera clandestina.

Qual è il prezzo di iscrizione ai cannabis club di Barcellona?

La maggior parte dei cannabis club di Barcellona prevede una quota di iscrizione di 20-35 euro, annuale o a vita, a seconda del club. Il prezzo della marijuana acquistata all’interno è indipendente dalla quota associativa. L’accesso ai negozi del CBD è invece gratuito.

Come diventare membro di un cannabis club a Barcellona?

Se volete accedere ai cannabis club di Barcellona, dovete diventare membri. L’iscrizione consente di entrare nel locale e di acquistare legalmente la marijuana, sia per uso terapeutico che per uso ricreativo. Non si tratta di pagare come se fosse un biglietto d’ingresso: legalmente le associazioni di cannabis sono regolamentate per fornire marijuana ai consumatori abituali, il che rende difficile l’ingresso ai turisti. In generale, per diventare soci di un cannabis club è necessario essere maggiorenni (alcuni richiedono più di 21 anni), con una prova di età sotto forma di passaporto o carta d’identità (DNI). La maggior parte dei club chiede anche un membro sostenitore: un socio, già membro del cannabis club, che garantisca che non si intende vendere il materiale acquistato per strada. Inoltre, a seconda delle politiche dell’associazione, alcune possono richiedere una prova di residenza. In caso di turisti, possono chiedere un certificato medico per giustificare l’uso di cannabis terapeutica. Una volta accettata la domanda, viene fornita una tessera associativa con il regolamento del club. Una volta diventati soci, si potrà acquistare e consumare marijuana nel club secondo le sue politiche. Un’altra versione è che, a quanto pare, i cannabis club più centrali e popolari di Barcellona rendono facile diventare soci, a causa dell’afflusso di turisti e visitatori sporadici. Tuttavia, questa opzione non è del tutto legale, in base alla fondazione di tali cannabis club.

Qual è la quantità massima di marijuana che si può acquistare in un cannabis club a Barcellona?

La Confederazione delle Federazioni delle Associazioni della Cannabis (ConFAC) incoraggia la distribuzione responsabile della cannabis nei cannabis club, con una dose massima giornaliera raccomandata di 3 grammi per persona. Limitando le vendite, l’obiettivo è quello di prevenire la deviazione della marijuana a terzi che non sono membri, di giustificare l’autoconsumo e di prevenire il traffico di droghe leggere. Nel caso dei fiori di cannabis CBD, trattandosi di un prodotto completamente legale, non ci sono limiti alla quantità che si può acquistare.

Qual è il prezzo della marijuana nei cannabis club?

A seconda del club, l’offerta di marijuana è più o meno ampia e varia. In generale, si possono trovare opzioni economiche a 6 euro al grammo e opzioni più selettive fino a 50 euro al grammo. I cannabis club nelle zone centrali e turistiche di Barcellona possono avere prezzi ancora più alti.

Si può essere multati per aver fumato fiori di CBD?

I fiori di CBD non sono farmaci, perché non contengono THC. Tuttavia, la polizia potrebbe avere dei dubbi sull’origine delle gemme, a causa della loro somiglianza con la marijuana con THC, che ha proprietà stupefacenti. D’altra parte, i metodi analitici utilizzati per rilevare la marijuana sono obsoleti e reagiscono positivamente alle tracce di THC. Tutto questo è complesso, e quindi l’azione è piuttosto soggettiva, a seconda della discrezionalità con cui l’autorità agisce in quel momento. È probabile che, se mostrate la confezione di erba CBD acquistata, non riceverete una multa o potrete fare ricorso. Sempre che non stiate violando la salute pubblica o commettendo altri tipi di reato.

Quale legge regola la legalità dei cannabis club?

Nel caso in cui siate curiosi di conoscere il contesto legale della questione, in Spagna i cannabis club sono legali in base alla legge sulle associazioni. È la stessa legge su cui si basa la formazione di partiti politici, sindacati o confessioni religiose. Ciò che rende illegale un’associazione di cannabis è un comportamento che infrange o viola una legge sulla salute pubblica, che è quindi punibile ai sensi del Codice Penale. Per quanto riguarda la regolamentazione dei cannabis club, essa dovrebbe avvenire attraverso leggi statali, perché riguarda aspetti della sfera criminale, come il traffico di droga, una materia riservata esclusivamente allo Stato. Di conseguenza, tutti i tentativi delle comunità autonome di regolamentare queste associazioni di cannabis sono stati annullati. È il caso della Navarra e della Catalogna, che avevano leggi regionali in materia, ora invalidate.

Cannactiva
En Cannactiva queremos cambiar la perspectiva sobre el cannabis. Te traemos lo mejor de la planta a través de nuestros productos y de los posts que puedes leer en nuestro [...]

Mi Cesta0
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
Aprire la chat
1
Avete bisogno di aiuto?
Ciao!
Possiamo aiutarvi?
Attenzione Whatsapp (lunedì-venerdì/ 11.00-18.00)